Panoramica del Mercato Immobiliare a Praga

Prague Real EstateDiverso tempo fa, prima che la Repubblica Ceca aderisse all’UE, in una fase in cui l’economia ceca stava subendo enormi cambiamenti, gli investitori non erano particolarmente interessati a questo paese in via di sviluppo che stava lentamente cercando di mettersi in linea con l’Europa occidentale. In quel momento a Praga le proprietà  erano disponibili a prezzi stracciati. Oggi, la storia è ben diversa. Chiunque sia alla ricerca di una costosa mansarda bi-trilocale in un edificio restaurato in stile neoclassico o art deco nel centro di Praga, con bei pavimenti in legno, mattoni a vista e arredamento italiano ha molto fra cui scegliere – questo è il mercato immobiliare di Praga oggi. Gli appartamenti hanno sempre costi superiori ai budget dei locali, e i proprietari non vendono, ma piuttosto giocano al rialzo con i prezzi e affittano a stranieri disposti a pagare prezzi più elevati per vivere in aree storiche collocate in una posizione centrale.

Il boom del mercato edilizio di lusso prima della recente crisi finanziaria ha lasciato un sacco di appartamenti vuoti a Praga a prezzi che nessuno può permettersi, mentre la maggior parte degli investitori non vuole abbassare i costi. Tuttavia, analisti e agenzie di rating prevedono che l’economia della Repubblica Ceca sarà uno delle poche in Europa centrale a mantenersi salda, in gran parte grazie alla relativa forza della sua valuta. Ciò significa che il mercato immobiliare non è considerato un cattivo investimento su una prospettiva a lungo termine, ma anche che si possono incontrare delle difficoltà a trovare un posto a prezzi ragionevoli. Fino al terzo trimestre del 2008, c’è stata una crescita regolare dei prezzi degli immobili, poi il tasso di crescita ha cominciato a diminuire leggermente. Ironia della sorte, gli acquirenti che hanno acquistato le loro proprietà nel primo semestre del 2008 potrebbero sperimentare una perdita a breve termine fino al 25% del loro  investimento rispetto ai prezzi di oggi. Nell’ultimo trimestre del 2011 i prezzi sono rimasti pressoché invariati. In molte aree anche le tariffe per gli affitti sono rimaste allo stesso livello, e le modifiche verso l’alto o verso il basso negli ultimi anni sono state insignificanti.

Secondo gli analisti, in tempi recenti le proprietà commerciali e per la vendita al dettaglio starebbero andando bene. Inoltre, siccome un numero minore di proprietari è interessato a vendere, sempre più persone vanno in affitto. Uno straniero può acquistare beni immobili nella Repubblica Ceca con con più o meno difficoltà, a seconda del suo stato di residenza e cittadinanza. Per i cittadini UE non ci sono problemi ad acquistare proprietà a Praga. In alcuni casi, le banche sono anche disponibili a prestare fino al 100% del prezzo di acquisto, ma ad un tasso di interesse molto più alto; questo è soggetto alla vostra situazione finanziaria e a dove è situata la proprietà.
Le proprietà che si trovano vicino alla metropolitana o alle fermate del tram sono quelle più richieste. Altre proprietà che hanno molto mercato sono case per la famiglia, collocate in zone comode, vicino ai mezzi pubblici o facilmente raggiungibile in  auto.
Orientativamente, i quartieri centrali di Praga sono i più costosi, inclusi Praga 1 e Praga 2, seguiti dai quartieri residenziali di Praga 6 e da alcune parti di Praga 5. Meno popolari per l’affitto sono le zone residenziali centrali con aree di parcheggio limitato, nelle quali è richiesto uno speciale permesso per parcheggiare la propria macchina. La domanda è più bassa per gli appartamenti di dimensioni superiori a 120 mq. I prezzi al metro quadro possono variare significativamente da 25.000 CZK per un vecchio appartamento nella periferia di Praga,  a 120.000 in alcune prominenti zone centrale di lusso , con prezzi medi di circa 45.000 a 65.000 al metro quadrato.

Gli appartamenti di nuova costruzione e i progetti per l’edilizia residenziale sono stati sotto pressione allo scopo di ridurre i loro prezzi, ma a causa dell’aumento dell’IVA dal 10% al 14% nel 2012, i costi sono invece rimasti immutati, con l’inclusione dell’aumento dell’IVA nel prezzo totale.

Per informazioni più dettagliate, leggete i nostri articoli sull’affitto, l’acquisto e la ristrutturazione della casa, che vi aiuteranno a mettere un piede nel complicato mondo della proprietà immobiliare e della locazione all’estero.

Leave a Comment